La Fondazione Biondani Ravetta ONLUS nasce a Verona nel 2009 su iniziativa della Sig.ra Bianca Biondani in ricordo del marito Renzo Ravetta, noto ingegnere e progettista veronese degli Anni ‘70.L’amore per il prossimo, per gli ultimi, per quanti sfuggono alle attenzioni e alle cure del mondo civile ha animato da subito gli interventi della Fondazione, considerati una doverosa restituzione di mezzi ai più bisognosi attraverso progetti mirati.

Gli interventi finanziari si rivolgono agli enti del terzo settore, principalmente associazioni o altri enti senza scopo di lucro, enti di ricerca, cooperative, ma anche privati cittadini in gravi situazione di disagio. La ricaduta diretta o indiretta sulle categorie più deboli, quali gli immigrati, i malati, le persone detenute e altre categorie di cittadini in difficoltà, è un requisito fondante per chiedere ed ottenere il sostegno della Fondazione.

Ogni anno vengono finanziati in media cinque, sei progetti. Gli importi variano a seconda delle necessità. Per il 2019 si prevede un impegno economico di circa 70.000 Euro.La richiesta di finanziamento può essere inviata con apposito modulo in ogni momento dell’anno. Il Consiglio di Amministrazione si riunisce con cadenza bimestrale e delibera di volta in volta sulle domande pervenute.

Statuto

Il Consiglio DirettivoFranco Valotto (Presidente)Paola Zanchetta (Vice Presidente)Francesco AmabileGianfranco RigoliMargherita ForestanLa SegreteriaSimona Marchesini (Responsabile)Andrea Girardi